Commenti Cinema - Home page
Cinema
Surviving life (Jan Svankmajer, 2010)
Il raccattapalle 21 Set 2010 08:44
A 76 anni, il grande maestro dell'animazione ceca non ha perso il
gusto del gioco. In questa "commedia psicanalitica", realizzata con la
tecnica del cut out (ritagli e fotografie animate, come faceva Terry
Gilliam nei film dei Mony Python), racconta la storia di un uomo di
mezza etÓ che preferisce vivere nei sogni, dove frequenta una donna
bellissima, piuttosto che nella grigia realtÓ. Grazie a un antico
libro dell'occulto, troverÓ il modo per continuare a tornare sempre
nello stesso sogno. Peccato per˛ che i suoi sogni nascondano complessi
(di Edipo) irrisolti e soprattutto molti misteri del suo passato.
Da antologia le scene ambientate nello stu della psicanalista, con
i ritratti di Freud e Jung appesi alla parete che bisticciano fra
loro, fino a prendersi a cazzotti. Il resto Ŕ un susseguirsi di
situazioni oniriche e surreali, simboliche e grottesche, ma con le
radici ben ancorate alla realtÓ.

La copia proiettata nella rassegna di Venezia aveva un incipit
(doppiato in italiano!) con il regista stesso che introduceva il film,
e il titolo scritto nella nostra lingua: "Sopravvivere alla propria
vita". Segnali di una possibile distribuzione in sala? Speriamo!

Visualizza messaggio singolo